Una capsula diversa da tutte le altre: IperEspresso

Un altro difetto di tutti gli altri sistemi, anche a capsula, è che la bevanda entra in contatto con un filtro ed un beccuccio che fanno parte della macchina: l’espresso è molto denso e quindi piccole quantità di liquido rimangono nella macchina ossidandosi con il tempo e dando uno sgradevole odore di sporco ai caffè successivi.

Per ovviare a questo inconveniente consigliamo i nostri clienti di estrarre il caffè appena usato e sciacquare diligentemente la macchina in modo da eliminare questi residui, ma la maggioranza dei consumatori non lo fa e quindi il loro caffè spesso… puzza.

Andrea comprese che la nuova capsula avrebbe potuto essere concepita in modo da versare la bevanda direttamente nella tazzina senza più entrare il contatto con la macchina, eliminando in questo modo una volta per tutte e per sempre questo inconveniente. Oggi la capsula Metodo IperEspresso è fatta proprio così: il caffè cola dalla capsula direttamente nella tazzina e questi odori sgradevoli non esistono più.

Ma sviluppando il progetto notammo che avremmo potuto realizzarlo in modo da ottenere un Espresso ancor più concentrato e vellutato aggiungendo una seconda fase alla classica fase della estrazione dell’Espresso, inventato da nostro nonno, in cui l’acqua a 92°C attraversa la polvere del caffè con circa 10 bar di pressione estraendo con forza tutto il meglio che il caffè ha da dare. Questa seconda fase si chiama emulsione. Il liquido estratto attraversa un forellino di dimensioni piccolissime e quindi accelera la sua velocità: la turbolenza che ne deriva emulsiona la parte liquida dell’Espresso con i gas che l’estrazione ha “strappato” alla polvere del caffè e con l’aria che circonda il getto che fuoriesce dal foro. In questo modo un caffè estratto a regola d’arte, grazie alla capsula, sviluppa ulteriore “crema” e corposità grazie a questa seconda fase di emulsione. Le dimensioni delle bollicine che formano la crema si riducono grazie all’emulsione e la crema risulta più compatta e duratura.

In una fase successiva il getto viene “frenato” per poi essere convogliato direttamente nella tazzina senza più entrare il contatto con la macchina: questa capsula IperEspresso è quindi la più complessa e più performante che ci sia sul mercato. Non solo estrae un caffè perfetto, ma lo emulsiona in un Espresso estremamente cremoso ed alla fine lo convoglia direttamente in tazza facendoci godere della sua più totale e piena freschezza.