Etiopia

In Etiopia la pianta del caffè cresce ancora spontaneamente all'ombra della vegetazione. Il caffè viene colto a mano, sia nelle piantagioni che nei giardini delle case, dove cresce e matura accanto ad altre colture. Si pensa che l’Etiopia sia la terra d’origine della pianta del caffè, dove può raggiungere i 20 metri d’altezza. L'espresso che si ottiene dal caffè di questa terra è dolce e fiorito: l'equilibrio tra amaro, dolce e acido si esprime in modo travolgente. Note di gelsomino, agrumi, pesca ed altri fiori determinano il suo spettro aromatico intenso ed estremamente complesso.

Etiopia.jpg

Caratteristiche

Origine: Sidamo e Yirgacheffe – regioni boschive che donano alle piantagioni del caffè la loro ombra
Bouquet (profumo inspirato): forti note fiorite, gelsomino, sentori fruttati che ricordano gli agrumi
Gusto: dolce spiccato, acidità pronunciata e poco amaro. Note di umami presenti
Corposità: meno corposo di altre zone d’origine, estremamente elegante, vellutato, particolarmente pannoso e ricco
Finale: dolce in crescendo, aromi decisi di agrumi, caramello, pasta a filo che accompagnano per due ore

VOGLIO GUSTARE L'ESPRESSO MONOARABICA ETIOPIA

etiopia-sidamo.jpg

Il territorio: Sidamo

Dal territorio prevalentemente montuoso, la regione di Sidamo è situata nel sud dell’Etiopia ed è nota principalmente per la sua Arabica pregiata. Il caffè cresce spontaneamente sulle pendici delle sue alture e viene coltivato nei coffee garden, piccoli terreni in cui ogni famiglia pianta anche alberi da frutto e verdura, o in appezzamenti più grandi, per essere poi trattato nelle washing station distribuite sul territorio.

A Sidamo, il caffè è importante non solo in quanto motore dell’economia locale, ma anche per la vita sociale e culturale dei suoi abitanti. La suggestiva cerimonia del caffè è un antico rituale i cui gesti si tramandano di generazione in generazione: essere invitati a partecipare è un segno di amicizia e di grande rispetto.

etiopia-Ahmed-Legesse.jpg

Il caffecultore: Ahmed Legesse

Ogni mattina Ahmed Legesse sorseggia una tazza di caffè seduto alla scrivania del suo ufficio. Dalla finestra può sentire il rumore dei camion su cui per tutto il giorno verranno caricati i sacchi di caffè per le consegne. Ahmed è calmo e il suo tono è pacato: ha la serenità di chi ama il proprio lavoro e sa che verrà apprezzato in tutto il mondo.

In Etiopia, tra la terra e il caffè esiste una relazione forte. Per questo, nonostante le difficoltà nel coltivarlo e venderlo, Ahmed e suo fratello hanno deciso di investire nella formazione e nella qualità. La collaborazione con Amici Caffè dura da 20 anni: un lungo periodo in cui i due fratelli sono cresciuti molto e hanno instaurato con noi un rapporto umano e professionale profondo.

Come suo padre fece con lui, Ahmed cerca oggi di tramandare ai figli tutta la sua esperienza.

VOGLIO GUSTARE L'ESPRESSO MONOARABICA ETIOPIA