Almeno 9 Provenienze per il “Gusto illy”

Offriamo un'unica miscela, la miscela Amici, sempre la stessa nelle sue caratteristiche organolettiche in tutto il mondo perché crediamo che questa miscela sia il più alto livello di eccellenza che sappiamo ottenere.

Ma per mantenere la costanza olfattiva e gustativa tipica della nostra miscela, dobbiamo continuare a ricomporla – spesso diverse volte al giorno, man mano che i lotti che usiamo vengono terminati – in continuazione. Dalle 6 del mattino alle 7.32 magari c’è una “ricetta”, ma, venendo a mancare un elemento, dobbiamo “rifare” la ricetta, sempre con lo stesso obbiettivo: miscelare le provenienze in modo da ottenere sempre il solito “Gusto illy”.

Per far ciò è necessario avere a disposizione molti lotti dalle caratteristiche ben differenziate che, composti nella miscela, raggiungano lo stesso risultato organolettico. Mediamente sono almeno 9 provenienze diverse, dal classicissimo Brasile fino al Messico, dall’Etiopia fino alla Tanzania e dall’India al Vietnam (non lo sapevo nemmeno io fino a pochi mesi fa, ma questo paese produce anche delle Arabica stupende).

Ognuno di questi paesi, grazie alla diversità dei terroir, ha caratteristiche organolettiche molto diverse: basta assaggiare i nostri Monoarabica per capire quanto grandi siano queste diversità.

Saper usare queste differenze per creare la costanza del “Gusto illy” è la bravura dei nostri miscelatori/tostatori che nasce da un’esperienza spesso tramandata di padre in figlio.